PROGRAMMA E DESTINATARI

Il Piano Garanzia Giovani riparte e punta ad offrire un lavoro o una nuova opportunità di formazione ai giovani «neet» tra 15 e 29 anni.

I destinatari sono GIOVANI e AZIENDE.

I giovani devono essere NEET ossia:

  • Tra 15 e 29 anni
  • Non impegnati in nessun percorso formativo
  • Non studenti
  • Non lavoratori.

Le aziende beneficiano di agevolazioni per l’offerta di opportunità formativa e d’inserimento lavorativo.

LA REGISTRAZIONE

Il giovane si registra al Programma mediante un modulo di adesione, da redigere e inviare esclusivamente in modalità telematica.

Portale Sistema Puglia – http://www.sistema.puglia.it/SistemaPuglia/garanziagiovani

 

IL PERCORSO

In fase di colloquio individuale il Centro per l’Impiego attribuisce al giovane un indice (CLASSE DI PROFILAZIONE) che stima il grado di difficoltà del giovane nella ricerca di un’occupazione.

Le classi sono 4:

  • MOLTO ALTA.
  • ALTA
  • MEDIA
  • BASSA

Le CLASSI si definiscono mediante l’inserimento da parte dell’Operatore del CPI, su area CLICLAVORO.it, di dati inerenti il giovane:

– Formazione;

– Titoli di studio;

– Esperienze lavorative.

Tali dati saranno visualizzati dal nodo E.F. nel momento in cui il giovane viene preso in carica dallo stesso attraverso il Portale S.P.

Al termine dei colloqui individuali, il giovane “profilato” viene “preso in carico” dal Centro per l’Impiego.

La registrazione del giovane al Programma, le informazioni fornite e la classe di profilazione attribuita vengono registrate nel Patto di Servizio e in una Scheda anagrafico professionale del lavoratore.

ATTIVI I PERCORSI

A partire dal 15 novembre 2017 sono stati riattivati tutti i percorsi individuati dall’Avviso Multimisura Garanzia Giovani della Regione Puglia.

Pertanto, i giovani che hanno aderito a Garanzia Giovani e stipulato il relativo Patto di Servizio presso i Centri per l’Impiego, possono collegarsi al portale istituzionale della Regione, Sistema Puglia, accedere all’offerta dei servizi da parte delle ATS e, sulla base di tale offerta, scegliere liberamente ed in assoluta trasparenza a chi rivolgersi per la presa in carico e l’erogazione dell’azione.

MISURE

  • ORIENTAMENTO SPECIALISTICO
  • FORMAZIONE
  • ACCOMPAGNAMENTO AL LAVORO
  • TIROCINIO EXTRA-CURRICULARE
  • BONUS OCCUPAZIONALE

 

ORIENTAMENTO SPECIALISTICO

Misura 1_A / Misura 1_B – Il primo obiettivo del programma è quello di informare ed orientare i giovani in merito alle opportunità offerte dalla Garanzia Giovani. Grazie alla prima rilevazione e registrazione delle caratteristiche personali, formative e professionali, i ragazzi entrano formalmente nel programma. Ogni partecipante è poi portato a costruire un profilo individuale, utile a graduare gli interventi proposti.

Misura 1_C – Un orientamento di secondo livello è infine previsto per i ragazzi che si dimostrano più distanti dal mercato del lavoro.

FORMAZIONE

  • Strumento per acquisire maggiori conoscenze e competenze.
  • È orientata:
    1. all’inserimento lavorativo: formazione ON THE JOB per l’acquisizione di competenze professionali spendibile nel mercato del lavoro attraverso corsi erogati da soggetti accreditati o autorizzati dalla Regione (durata 70/200 h);
    2. reinserimento nei percorsi formativi se hai un’età inferiore ai 19 anni: per giovani privi di qualifica o diploma allo scopo di consolidare le conoscenze di base e favorire, successivamente, l’inserimento nel mondo del lavoro.

Il precedente catalogo prevedeva più di 750 corsi di formazione a scelta, ora con la nuova riprogrammazione, la Regione Puglia, ha deciso di sfoltire i percorsi, riducendo il catalogo a 100 corsi, scegliendo scrupolosamente quelli più adatti alle esigenze del mercato del lavoro.

Di seguito alcuni percorsi:

  • Operatore/Operatrice Per Attività Di Innesto E Potatura
  • Pastaio – Addetto Pastificio
  • Pasticcere
  • Comunicare in lingua inglese
  • Operatore/Operatrice Per Le Attività Di Assistenza Familiare
  • Patente Europea del Computer
  • Commercio, somministrazione alimenti e bevande
  • Web Grafic Visual Designer
  • Addetto alle vendite
  • Operatore/operatrice per l’approvvigionamento della cucina, la conservazione e trattamento delle materie prime e la preparazione dei pasti
  • Formazione professionale per barman

ACCOMPAGNAMENTO AL LAVORO

Misura 3 – Per ridurre le complessità legate all’ingresso al lavoro, il programma prevede che il giovane sia accompagnato attraverso uno scouting delle opportunità territoriali, la definizione del percorso di inserimento e il tutoraggio nella prima fase di lavoro.

L’accompagnamento al lavoro ha l’obiettivo di realizzare l’inserimento lavorativo del giovane attraverso la sottoscrizione dei seguenti contratti di lavoro:

  • Contratto a tempo indeterminato o di apprendistato di I, II e III livello;
  • Contratto di assunzione a tempo determinato o di somministrazione con una durata pari o superiore a 12 mesi;
  • Contratto di assunzione a tempo determinato o di somministrazione con una durata da 6 a 12 mesi.

L’assunzione potrà avvenire presso un’impresa avente sede nella Regione Puglia, in altre regioni/province autonome ovvero all’estero.

La misura deve essere definita entro e non oltre quattro mesi dalla data di sottoscrizione del Patto di Servizio.

TIROCINIO

Misura 5 – Ha l’obiettivo di agevolare le scelte professionali e aumentare le possibilità occupazionali.

Non si configura come rapporto di lavoro, ma come esperienza di orientamento al lavoro.

  • ETA’: 15 – 29 ANNI (giovani di età compresa tra 16 e 25 anni che hanno assolto l’obbligo di istruzione e formazione – giovani fino a 29 anni se laureati);
  • DURATA MINIMA: 3 MESI DURATA MASSIMA: 6 MESI (12 mesi per gli extracomunitari e soggetti svantaggiati o con invalidità);
  • INDENNITA’ MENSILE  DI 450,00 € .

Erogazione: 300,00 € Regione Puglia; 150,00 € Datore di lavoro

CARATTERISTICHE DEI GIOVANI utili per poter attivare un tirocinio:

  • non aver prestato attività lavorativa, anche in forma somministrata, in favore del soggetto ospitante nei 24 mesi antecedenti la data della registrazione al portale;
  • non essere in rapporto di parentela fino al terzo grado o in rapporto di affinità fino al secondo grado con il legale rappresentante del soggetto ospitante;
  • non rivestire cariche societarie all’interno dell’impresa ospitante.

SOGGETTI OSPITANTI:

Soggetti di diritto privato, costituiti in forma di impresa, fondazioni, associazioni, studi professionali che abbiano sede operativa nella Regione Puglia.

BONUS OCCUPAZIONALE

CIRCOLARE INPS N. 40 DEL 28/02/2017

DESTINATARI: GIOVANI NEET ISCRITTI AL PROGRAMMA GARANZIA GIOVANI

RAPPORTI DI LAVORO INCENTIVATI:

  • A TEMPO DETERMINATO (ANCHE A SCOPO DI SOMMINISTRAZIONE) DI DURATA PARI O SUPERIORE A 6 MESI;
  • A TEMPO INDETERMINATO (ANCHE A SCOPO DI SOMMINISTRAZIONE)
  • PER APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE
  • PER I RAPPORTI DI LAVORO SUBORDINATI INSTAURATI IN ATTUAZIONE DEL VINCOLO ASSOCIATIVO CON UNA COOP. DI LAVORO.

BONUS: QUANTO SPETTA

L’INCENTIVO E’ FRUIBILE IN 12 MENSILITA’ A PARTIRE DALLA DATA DI ASSUNZIONE DEL LAVORATORE RIPROPORZIONATO IN BASE AI GIORNI DI FRUIZIONE.

L’INCENTIVO E’ PARI:

  • AL 50% DEI CONTRIBUTI PREVIDENZIALI A CARICO DEI DATORI DI LAVORO (ESCLUSI I PREMI E CONTRIBUTI DOVUTI ALL’INAIL) FINO A € 4030,00 PER OGNI LAVORATORE ASSUNTO CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO (COMPRESE LE PROROGHE);
  • AL 100% DEI CONTRIBUTI PREVIDENZIALI A CARICO DEI DATORI DI LAVORO (ESCLUSI PREMI E CONTRIBUTI INAIL) FINO A € 8060,00 PER OGNI LAVORATORE ASSUNTO CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO.

IN CASO DI PART-TIME, LO SGRAVIO E’ RIPROPORZIONATO IN PERCENTUALE.

L’INCENTIVO, IN CASO DI SOSPENSIONE PER MOTIVI DI MATERNITA’, DEVE ESSERE, IN OGNI CASO FRUITO, PENA DECADENZA, ENTRO IL 28 FEBBRAIO 2019.

 

PER I DATORI DI LAVORO

CONDIZIONI ESSENZIALI

IL BONUS GARANZIA GIOVANI E’ SUBORDINATO:

– ALLA REGOLARITA’ DEGLI OBBLIGHI CONTRIBUTIVI (DURC);
– ALL’OSSERVANZA DELLE NORME POSTE A TUTELA DELLE CONDIZIONI DI LAVORO;
– AL RISPETTO DEGLI ACCORDI E CONTRATTI COLLETTIVI NAZIONALI E TERRITORIALI;
– ALL’APPLICAZIONE DI PRINCIPI GENERALI IN MATERIA DI INCENTIVI ALL’OCCUPAZIONE ART.31 D.l.g.s. 150/2015, IN PARTICOLARE LA TARDIVA COMUNICAZIONE TELEMATICA DELL’INSTAURAZIONE E/O MODIFICA DEL RAPPORTO DI LAVORO

COME RICHIEDERE E USUFRUIRE DELL’INCENTIVO:

L’INCENTIVO PUO’ ESSERE RICHIESTO TELEMATICAMENTE ALL’INPS (DAL CONSULENTE DEL LAVORO).

SUCCESSIVAMENTE AL RILASCIO DI APPOSITO MODULO DI ISTANZA ON-LINE «OCC.GIOV.», DISPONIBILE ALL’INTERNO DELL’APPLICAZIONE «DI.RES.CO», INSERENDO I DATI ANAGRAFICI DEL LAVORATORE, LA REGIONE, L’IMPORTO DELLA RETRIBUZIONE MENSILE MEDIA E L’ALIQUOTA CONTRIBUTIVA DATORIALE.

UNA VOLTA OTTENUTA L’AUTORIZZAZIONE DA PARTE DELL’INPS, IL DATORE DI LAVORO POTRA’ USUFRUIRE DELLO SGRAVIO MENSILE E PROCEDERE ALL’ASSUNZIONE ENTRO 7 GG DALLA DATA DI ACCOGLIMENTO, ED ENTRO 10 GG DOVRA’ CONFERMARE LA PRENOTAZIONE GIA’ EFFETTUATA, PENA DECADENZA.

IN CASO DI RIGETTO DELL’ISTANZA PER MANCANZA DI FONDI, LA STESSA RIMARRA’ VALIDA 30 GG, DECORRENTI DALLA DATA DI ELABORAZIONE, MANTENENDO LA PRIORITA’ DELLA PRENOTAZIONE.

SCADUTO L TERMINE DEI 30 GG, L’ISTANZA PERDERA’ EFFICACIA, E SI POTRA’ RIPRESENTARE NUOVA ISTANZA.

PER L’ESPOSIZIONE DEI DATI DA INDICARE NEI FLUSSI UNIEMENS INSERITI DAL CONSULENTE DEL LAVORO MENSILMENTE, SI RIMANDA ALLE ISTRUZIONI CONTENUTE NELLA CITATA CIRCOLARE N.40 DEL 28/02/2017.

L’incentivo è cumulabile con altri incentivi all’assunzione di natura economica o contributiva non selettivi rispetto ai datori di lavoro o ai lavoratori.

L’incentivo è inoltre cumulabile con altri incentivi all’assunzione di natura economica e contributiva aventi natura selettiva, nel limite del 50% dei costi salariali.

In favore dello stesso lavoratore, l’incentivo può essere riconosciuto per un solo rapporto: una volta concesso, non è possibile rilasciare nuove autorizzazioni né per proroghe dello stesso rapporto né per nuove assunzioni, effettuate dallo stesso o da altro datore di lavoro.