CIRCOLARE INPS N. 40 DEL 28/02/2017

DESTINATARI: GIOVANI NEET ISCRITTI AL PROGRAMMA GARANZIA GIOVANI

RAPPORTI DI LAVORO INCENTIVATI:

  • A TEMPO DETERMINATO (ANCHE A SCOPO DI SOMMINISTRAZIONE) DI DURATA PARI O SUPERIORE A 6 MESI;
  • A TEMPO INDETERMINATO (ANCHE A SCOPO DI SOMMINISTRAZIONE)
  • PER APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE
  • PER I RAPPORTI DI LAVORO SUBORDINATI INSTAURATI IN ATTUAZIONE DEL VINCOLO ASSOCIATIVO CON UNA COOP. DI LAVORO.

BONUS: QUANTO SPETTA

L’INCENTIVO E’ FRUIBILE IN 12 MENSILITA’ A PARTIRE DALLA DATA DI ASSUNZIONE DEL LAVORATORE RIPROPORZIONATO IN BASE AI GIORNI DI FRUIZIONE.

L’INCENTIVO E’ PARI:

  • AL 50% DEI CONTRIBUTI PREVIDENZIALI A CARICO DEI DATORI DI LAVORO (ESCLUSI I PREMI E CONTRIBUTI DOVUTI ALL’INAIL) FINO A € 4030,00 PER OGNI LAVORATORE ASSUNTO CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO (COMPRESE LE PROROGHE);
  • AL 100% DEI CONTRIBUTI PREVIDENZIALI A CARICO DEI DATORI DI LAVORO (ESCLUSI PREMI E CONTRIBUTI INAIL) FINO A € 8060,00 PER OGNI LAVORATORE ASSUNTO CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO.

IN CASO DI PART-TIME, LO SGRAVIO E’ RIPROPORZIONATO IN PERCENTUALE.

L’INCENTIVO, IN CASO DI SOSPENSIONE PER MOTIVI DI MATERNITA’, DEVE ESSERE, IN OGNI CASO FRUITO, PENA DECADENZA, ENTRO IL 28 FEBBRAIO 2019.

PER I DATORI DI LAVORO

CONDIZIONI ESSENZIALI

IL BONUS GARANZIA GIOVANI E’ SUBORDINATO:

– ALLA REGOLARITA’ DEGLI OBBLIGHI CONTRIBUTIVI (DURC);
– ALL’OSSERVANZA DELLE NORME POSTE A TUTELA DELLE CONDIZIONI DI LAVORO;
– AL RISPETTO DEGLI ACCORDI E CONTRATTI COLLETTIVI NAZIONALI E TERRITORIALI;
– ALL’APPLICAZIONE DI PRINCIPI GENERALI IN MATERIA DI INCENTIVI ALL’OCCUPAZIONE ART.31 D.l.g.s. 150/2015, IN PARTICOLARE LA TARDIVA COMUNICAZIONE TELEMATICA DELL’INSTAURAZIONE E/O MODIFICA DEL RAPPORTO DI LAVORO

COME RICHIEDERE E USUFRUIRE DELL’INCENTIVO:

L’INCENTIVO PUO’ ESSERE RICHIESTO TELEMATICAMENTE ALL’INPS (DAL CONSULENTE DEL LAVORO).

SUCCESSIVAMENTE AL RILASCIO DI APPOSITO MODULO DI ISTANZA ON-LINE «OCC.GIOV.», DISPONIBILE ALL’INTERNO DELL’APPLICAZIONE «DI.RES.CO», INSERENDO I DATI ANAGRAFICI DEL LAVORATORE, LA REGIONE, L’IMPORTO DELLA RETRIBUZIONE MENSILE MEDIA E L’ALIQUOTA CONTRIBUTIVA DATORIALE.

UNA VOLTA OTTENUTA L’AUTORIZZAZIONE DA PARTE DELL’INPS, IL DATORE DI LAVORO POTRA’ USUFRUIRE DELLO SGRAVIO MENSILE E PROCEDERE ALL’ASSUNZIONE ENTRO 7 GG DALLA DATA DI ACCOGLIMENTO, ED ENTRO 10 GG DOVRA’ CONFERMARE LA PRENOTAZIONE GIA’ EFFETTUATA, PENA DECADENZA.

IN CASO DI RIGETTO DELL’ISTANZA PER MANCANZA DI FONDI, LA STESSA RIMARRA’ VALIDA 30 GG, DECORRENTI DALLA DATA DI ELABORAZIONE, MANTENENDO LA PRIORITA’ DELLA PRENOTAZIONE.

SCADUTO L TERMINE DEI 30 GG, L’ISTANZA PERDERA’ EFFICACIA, E SI POTRA’ RIPRESENTARE NUOVA ISTANZA.

PER L’ESPOSIZIONE DEI DATI DA INDICARE NEI FLUSSI UNIEMENS INSERITI DAL CONSULENTE DEL LAVORO MENSILMENTE, SI RIMANDA ALLE ISTRUZIONI CONTENUTE NELLA CITATA CIRCOLARE N.40 DEL 28/02/2017.

L’incentivo è cumulabile con altri incentivi all’assunzione di natura economica o contributiva non selettivi rispetto ai datori di lavoro o ai lavoratori.

L’incentivo è inoltre cumulabile con altri incentivi all’assunzione di natura economica e contributiva aventi natura selettiva, nel limite del 50% dei costi salariali.

In favore dello stesso lavoratore, l’incentivo può essere riconosciuto per un solo rapporto: una volta concesso, non è possibile rilasciare nuove autorizzazioni né per proroghe dello stesso rapporto né per nuove assunzioni, effettuate dallo stesso o da altro datore di lavoro.

Per saperne di più:

http://www.garanziagiovani.gov.it/ScopriComeFunziona/Bonusoccupazionaleimprese/Pagine/default.aspx

Bonus occupazionale

Potrebbe anche interessarti